OSTEOPATIA

Osteopatia 

L’osteopatia è una professione sanitaria autonoma (individuata ufficialmente nella legge 3/2018), basata su un approccio integrato, che si avvale del contatto manuale per la valutazione e il trattamento di disfunzioni osteopatiche, dette “disfunzioni somatiche” che solitamente si manifestano principalmente con dolore o riduzione di mobilità.

E’ una terapia complementare alla medicina tradizionale, caratterizzata da un proprio ragionamento clinico e che ricorre ad una visione causale e non sintomatica (spesso infatti la causa del dolore trova la sua localizzazione lontano dall’area dolorosa).

E’ fondamentale pertanto condurre sempre un’esaustiva raccolta dati del paziente per avere una visione globale della sua storia clinica che permetta di identificare la diagnosi osteopatica e la pianificazione del miglior piano terapeutico.

È un approccio adatto a tutte le fasce di età in quanto riesce ad adattare i piani di trattamento e l’utilizzo di tecniche specifiche in modo singolare sul paziente. Si dimostra efficace in termini di prevenzione, valutazione e trattamento di disturbi che interessano l’apparato muscolo-scheletrico, ma a cui possono associarsi disturbi di tipo viscerale e cranio-sacrale.

La “disfunzione somatica”, di competenza esclusivamente osteopatica, è stata codificata nella decima edizione (ICD 10) dell’International Classification of Diseases, Injuries and Causes of Death dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS – WHO), al Settore XIII (Malattie del sistema osteomuscolare e del tessuto connettivo) Codice M99 (Lesioni biomeccaniche non classificate altrove). Ciò rappresenta un chiaro passo avanti verso l’integrazione dell’osteopatia all’interno del sistema sanitario globale. 

Registro Osteopati d’Italia, 2020

 

Osteopatia Pediatrica

L’osteopatia pediatrica è il ramo dell’osteopatia dedicata ai bambini da 0 a 15 anni. Racchiude un range di età e di problematiche molto ampio. Si avvale di tecniche delicate, dolci e non dolorose, dove la sicurezza del piccolo paziente è la priorità del terapeuta.


Per avere un quadro completo della storia del bambino e verificare che il motivo del consulto sia di pertinenza osteopatica il trattamento viene eseguito solo dopo aver raccolto i dati necessari, dalla gravidanza al momento del consulto.

L’obiettivo del trattamento osteopatico pediatrico neonatale è quello di intercettare, ove possibile, disfunzioni create dal parto, detti “traumi da parto”: la normalizzazione di tali disfunzioni nei primi mesi di vita permette di evitare la loro cronicizzazione, supportando il fisiologico sviluppo del bambino ed evitando che si instaurino schemi disfunzionali osteopatici che possono portare, anche a distanza di anni, alla manifestazione di disturbi di varia natura.

Nella fase scolare e adolescenziale il nostro focus è quello di affiancare il bambino/adolescente nelle sue fasi di crescita e di grande cambiamento.

Quali sono i principali motivi di consulto? 

  • Plagiocefalie

  • Coliche gassose

  • Difficoltà di suzione

  • Stitichezza

  • Sostegno al bambino nato prematuro

  • Rigurgiti

  • Otiti ricorrenti

  • Alterazioni di appoggio plantare

  • Supporto all’ortodonzia

  • Scoliosi

Osteopatia in Gravidanza

La gravidanza è il periodo in cui l’organismo inizia in modo del tutto naturale una serie di cambiamenti sia di tipo funzionale che posturale.

L’osteopatia segue la gestante in queste fasi, affinché avvengano nel modo più fisiologico possibile: alleviando il sovraccarico della colonna vertebrale e del bacino, ottimizzando la funzionalità e la sinergia dei vari sistemi tra cui quello viscerale e muscolo-scheletrico, favorendo l’elasticità tissutale e la mobilità articolare del bacino materno per promuovere un buon travaglio e una corretta fase espulsiva.

Inoltre l’osteopatia rappresenta un valido supporto anche in seguito al parto: facilita il ripristino delle curve fisiologiche e il recupero dell’equilibrio muscolo scheletrico di bacino e colonna, risolve le possibili disfunzioni che si possono essere create durante il parto, controlla gli eventuali esiti cicatriziali da taglio cesareo o da episiotomia e supporta il periodo dell’allattamento fornendo indicazioni adeguate sulle posture corrette da mantenere.

In quali condizioni l'osteopatia è di supporto? 

  • Nausea e difficoltà digestive

  • Stitichezza

  • Dolori lombari, dorsali e cervicali

  • Gonfiori agli arti superiori e inferiori

 
 

Via Federico Bellazzi, 3  

20128 Milano 

Lunedì - Venerdì

9.00 - 19.30

Si riceve su appuntamento

349 21 51 564

© HOPE S.r.l. - Via Federico Bellazzi, 3 - 20128 Milano - P.I. 10950050962 - Informativa Privacy